Canon 5d MkII, un sogno diventato realtà


Vi scrivo queste righe dopo avere “assaggiato” per la prima volta la Canon 5D MkII dell’amico (e maestro) Raffaello Di Lorenzo. Prima di tutto una nota individuale: Raf, ti invidio e prima o poi ti sottrarrò con l’inganno quell’aggeggio meraviglioso. Ora sono pronto a parlarvene.
Partiamo dal presupposto che ho una Canon 40D e la mia comparazione si basa sulle principali differenze fra i due modelli.
A primo impatto la macchina appare di dimensioni non esagerate. Confrontandola, la 40D non sfigura affatto sebbene la 5D sia di poco più grande. Il peso è davvero piuma, praticamente in mano non si sente quasi la differenza se non dopo alcuni minui. Esteticamente le due macchine si somigliano molto. Ampiezza dello schermo identica ma risoluzione nettamente a favore della 5d. Riproduce i colori in modo impeccabile con molti dettagli e tonalità più fedeli. Il selettore di modalità è identico con le consuete tre posizioni personalizzabili. Personalizzabile è anche il menù interno che prevede la possibilità, su entrambe i modelli, di selezionare un buon numero di funzioni “preferite”. Anche la 40D è dotata di live view come la 5d che però, grazie alla risoluzione dello schermo maggiore, lo fa adoperare meglio, simulando in maniera egregia l’esposizione.
Le vere differenze si notano vedendo il raw dopo lo scatto. I mega pixel dell’immagine sono doppi rispetto alla 40D con un sensore full frame di dimensioni maggiori. Il dettaglio del file che ne consegue come la sua dimensione è semplicemente impressionante. Essendo un FF, a partità di focale si ha un’ampiezza di campo maggiore rispetto alla 40D. Ha dell’incredibile l’assenza di rumore ad alti ISO…si scatta tranquillamente a 1200 e più fino a raggiungere la cifra impressionante di 25.600 ISO. La mia piccina si ferma invece 1600 estendibili a 3200 ma è veramente sfruttabile solamente fino a 800. Già a 1000 il rumore è parecchio mentre a 1600 e 3200 praticamente ingestibile.
La velocità di scatto è impressionante.
C’è poi un mondo nuovo: quello dei video HD. Possiedo una CANON HG20 HD con una qualità d’immagine notevole ma non paragonabile a quella della 5d MkII; il tutto grazie alle ottiche che su una 5d saranno sempre o quasi, dei Canon serie L. Si zumma manualmente, la velocità di messa a fuoco è notevole e la precisione in manuale è anch’essa degna di nota.
Nel complesso questa 5D MkII mi ha lasciato veramente sbalordito e, forse, un progettino di passaggio al FF in futuro lo farò.

Autore: Alessandro Piazza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...