Recensione Canon EF 70-200 f/4 L USM


In questo articolo farò una mini-recensione, dello splendido Canon EF 70-200 f/4 L USM, obbiettivo tele zoom dalle caratteristiche tecniche eccezionali qui riportate:

EF 70-200mm f/4L USM
Specifiche Tecniche:
Angolo di campo (orizz./ vert./ diag.) 29° – 10°, 19°30′ – 7°, 34° – 12°
Struttura obiettivo (elementi/gruppo) 16/13
No. lamelle diaframma 8
Apertura minima 32
Distanza minima (m) 1,2
Ingrandimento max (x) 0,21 (a 200mm)
Motore USM
Diametro filtro (mm) 67
Massimo diametro per lunghezza (mm) 76 x 172
Peso (g) 705
Paraluce ET-74
Custodia morbida LZ1224

viaCanon EF 70-200mm f/4L USM Obiettivi Zoom – Canon Italia.

Dopo questa manciata di dati veniamo alle cose più interessanti: come va quest’ottica sul campo? La prima risposta che mi sento di dare è: “benissimo!”; ora vi spiego il perchè.
Cominciamo dalle caratteristiche costruttive: niente plastica, obiettivo non tropicalizzato, molto leggero e parco nelle dimensioni. Non si estende zummando, resta sempre della stessa identica lunghezza. Le ghiere sia di zoom che di messa a fuco sono precisissime e scorrevoli sempre senza alcun intoppo. Parlando di messa a fuoco automatica, il motore USM è di una velocità e precisione disarmante, non c’è di meglio sul mercato. Il paraluce in dotazione è ottimamente costruito e protegge egreciamente dai raggi solari.
Come qualità ottica siamo veramente su livelli di eccellenza. Vi riporto qui un esempio di come la lente si comporta in condizioni di luce difficili, fondo innevato, soggetto scuro. La prima è il fotogramma intero ridimensionata, la seconda un crop al 100%. le immagini non sono state in alcun modo manipolate (nemmeno in camera Raw). I dati di scatto sono 1/2000 f/9 ISO200 focale 200mm su Corpo Canon EOS 40D.


Notate come l’immagine croppata sia perfettamente nitida, priva di aberrazioni comatiche. Direi che è un risultato eccellente. A distanze focali sotto i 200, l’ottica da una nitidezza ancora maggiore, strabiliante. Vi chiederete a questo punto quali sono i suoi difetti. Io rispondo “nessuno!”. Possiamo parlare al limite di mancaze, come lo stabilizzatore, ma dobbiamo vedere quali siano le vostre esigenze. Se fotografate soggetti in movimento, anche stabilizzando, con un tempo lungo le foto verranno comunque mosse. A livello di diaframma un f4 su tutta la focale non è così male per un teleobiettivo e con poca luce a 2.8 la gestione della profondità di campo è quello che è…
Parlando di prezzo, grazie all’uscita proprio delle versioni stabilizzate f/4 e f2.8, è sceso sui 700 euro. Un prezzo ottimo per un’ottica professionale che a livello di nitidezza si comporta alle volte meglio dei “fratelli” stabilizzati che costano più del doppio. In base alle vostre esigenze (ed alla capienza del vostro portafoglio) scegliete il vostro Canon 70-200 L, avrete acquistato sicuramente un’ottica che vale tutti gli euro che avete pagato.

Annunci

4 risposte a “Recensione Canon EF 70-200 f/4 L USM

  1. Ciao! Sono un nuovo appassionato di fotografia, spinto anche dalla curiosità di mio padre 🙂
    Premetto che non ho ancora macchine reflex, nè obbiettivi. Avrei intenzione di fare il grande passo comprando di seconda mano una reflex canon (le idee si aggirano sulla 600d) alla quale associare questo obbiettivo. Mio padre ha la versione IS dello stesso. Secondo te, essendo appunto neofita, mi troverei male con questo non stabilizzato? Grazie 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...